Della “femminista di paglia” o “femminista fantoccio”

Rubando qualche minuto…..

Nei paesi anglofoni con il modo di dire “straw man” (“uomo di paglia” o “fantoccio”) si descrive una parte di un’argomentazione che è fondamentalmente un’informazione fallace basata sulla rappresentazione deformata delle posizioni opposte alla propria idea, distorcendo parole/discorsi/contenuti espressi dall’altra/o/*.
Grazie a Drew ho visto il video qui di seguito (sottotitolato in italiano), in cui Anita Sarkeesian ci racconta in particolare di quello che si vede sui media statunitensi.

«La figura retorica della “femminista di paglia” è deliberatamente creata: un’ esagerata caricatura di femminista utilizzata per minare e ridicolizzare il movimento femminista (ndr: le istanze femministe). Questo è stato probabilmente uno dei video più difficili e lunghi che ho fatto finora, anche perché la “femminista di paglia” è una rappresentazione molto complessa e contorta. Io in realtà tagliato circa 5 minuti di analisi reale per mantenere un tempo di visualizzazione ragionevole. La figura retorica della “femminista di paglia” ha molte più sfaccettature e ci sono molti altri esempi, ma spero di essere stata in grado di fornire una panoramica generale. Più collegamenti e trascrizione integrale disponibile all’indirizzo www.feministfrequency.com »

Vedere anche:
L’articolo su “Feminist Frequency” !

(Esiste qualcosa che si chiama “frequenze femministe”! Suona bene.)

This entry was posted in strumenti, traduzioni. Bookmark the permalink.

3 Responses to Della “femminista di paglia” o “femminista fantoccio”

  1. melone says:

    Bellissimo! Diffondo il più possibile …

  2. tx says:

    …Questo sarà proprio un blog che seguirò! =D

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *